Al World Economic Forum tenutosi quest’anno a Dalian il designer olandese Daan Roosegaarde ha annunciato una collaborazione con il colosso cinese di bike sharing Ofo e la piattaforma Tezign per sviluppare una bicicletta in grado di pulire l’aria durante il uso utilizzo (Smog Free Bicycle).

Attraverso un sistema posto anteriormente alla bicicletta, l’aria inquinata verrà aspirata, pulita e riemessa attorno al ciclista, questo permetterà di ridurre la congestione del traffico cittadino e l’inquinamento.

Dann Roosegaarde è convinto che grazie ai cinesi e alla competenza olandese la bicicletta tornerà ad essere un’icona per la Cina nonchè il prossimo passo verso città libere dallo smog.

Il funzionamento è simile alla Smog Free Tower, il più grande aspiratore di smog, una torre in grado di catturare 30.000 metri cubi d’aria e pulirli a livello nano-molecolare utilizzando pochissima elettricità, e non solo! … con lo smog catturato grazie al carbone in esso presente, vengono anche prodotti degli anelli. Questi sono piaciuti così tanto che sono stati acquistati in anticipo permettendo di raccogliere i finanziamenti necessari per la costruzione della prima torre.

Le città che hanno la fortuna di avere una Smog Free Tower per ora sono Rotterdam e Beijing ma sarebbe bello che questa soluzione venisse adottata anche in altre città per ripulire in breve tempo l’aria estremamente inquinata e se allo stesso tempo si diffondesse la buona e sana abitudine di muoversi in bicicletta magari anche con Free Smog Bicycle … beh! Sarebbe semplicemente fantastico! 🙂