Si sente parlare spesso di droni in ambito militare, ludico o cinematografico ma avete mai pensato alle potenzialità di questa tecnologia per altri scopi?

Di sicuro lo ha fatto il Ruanda, il primo paese al mondo che ha deciso di utilizzare i droni per fare del bene salvando migliaia di vite umane. Attraverso una partnership nata nell’ottobre 2016 con la società di logistica californiana Zipline è possibile consegnare sacche di sangue in tempi brevi a 21 centri trasfusionali del paese che ne fanno richiesta.

Il sistema è molto semplice, il centro di controllo di Zipline riceve gli ordini degli operatori sanitari attraverso una chiamata o un sms, e provvede subito a confezionarli e a caricarli sul drone preparato per il volo. Una volta raggiunto l’obiettivo il piccolo aereo lascia cadere il pacco con un paracadute e torna alla base.

Il servizio di Zipline è attivo tutti i giorni, in qualsiasi condizione climatica e può coprire un raggio di 75 km (150 km andata e ritorno) trasportando un carico massimo di 1,5 kg per ogni volo, arrivando ad effettuare fino a 500 consegne al giorno!

In questo modo viene garantita la disponibilità di sangue in soli 30 minuti superando il problema della mancanza di infrastrutture stradali che rende difficile raggiungere le comunità più remote e riducendo drasticamente sprechi e stock out.

Questo progetto ha avuto il plauso anche da parte del presidente della Banca Mondiale Jim Yong Kim che lo scorso marzo ha visitato il distretto di Muhanga e assistito a dimostrazioni dal vivo delle spedizioni di sangue del team di Zipline. L’utilizzo dei droni è per Jim Yong Kim uno degli impatti positivi della tecnologia e andrebbe esteso alla consegna di altri prodotti medici come vaccini e medicinali urgenti.

E così sarà a breve! Dopo il successo avuto in Ruanda, Zipline ha annunciato una nuova partnership con la Tanzania per creare a partire dal primo trimestre 2018 la più grande rete di distribuzione nazionale di droni al mondo, in grado di fornire un accesso on-demand a medicinali essenziali e salvavita.

Questo è un esempio di come pubblico e privato possano collaborare insieme in una logica in cui ognuno vince, migliorando le condizioni di vita di intere comunità!

“Milioni di persone in tutto il mondo muoiono ogni anno perché non possono avere a disposizione il medicinale di cui hanno bisogno quando ne hanno bisogno”, ha detto il CEO di Zipline Keller Rinaudo. “È un problema sia nei paesi sviluppati che in quelli in via di sviluppo. Ma è un problema che possiamo contribuire a risolvere utilizzando i droni con consegne a richiesta. E le nazioni africane stanno mostrando al mondo come è fatto “.

Imagine source: www.flickr.com

Creative Commons license
Photo ID: 1-20170321-Rwanda-Farhat-9829