Oggi vi parliamo di un altro esempio che può rendere il nostro mondo un posto migliore.

Destiny Watford, è un’attivista ambientale di 21 anni che ha dato vita a Free Your Voice, il movimento che ha fermato la realizzazione di un inceneritore a Baltimore negli Stati Uniti.

La Curtis Bay è una delle zone più inquinate nello stato del Maryland. Troppi amici e la famiglia di Destiny si trovavano ad affrontare le complicanze dell’asma per via dell’aria tossica.

Così Destiny ha iniziato la campagna “L’aria pulita è un diritto umano”, e ha mobilitato i suoi compagni di classe per fermare la costruzione di questo inceneritore gigante nel loro quartiere. Il progetto avrebbe emesso livelli altissimi di piombo e mercurio ogni anno.

Destiny ha co-fondato Free Your Voice, un’organizzazione creata con gli altri studenti dedicata alla lotta per la giustizia sociale.

Destiny e Free Your Voice hanno educato i propri residenti sugli effetti negativi del progetto. Dopo 4 anni di manifestazioni e battaglie il dipartimento dell’Ambiente di Maryland ha revocato i permessi fermando la costruzione.

La vittoria le ha fatto ricevere il prestigioso Goldman Enviromental Prize, il premio Nobel dell’ambiente, assegnato ogni anno a sei persone che si sono contraddistinte per l’impegno a difesa del Pianeta.

The world is mine